Prestiti protestati senza garante

Prestiti protestati senza garante? I prestiti personali costituiscono un particolare prodotto finanziario che viene erogato dall’istituto bancario di riferimento o da apposite agenzie.

Esso consiste nella corresponsione di una determinata somma di denaro che viene restituita in rate mensili di importo variabile a seconda del valore.

Attraverso questi prestiti è possibile eseguire una ristrutturazione della propria abitazione, un viaggio o acquistare un’automobile. Prestiti protestati senza garante

In genere, quando si parla di prestito personale gli importi erogabili oscillano da un minimo di 1000 euro sino ad un massimo di 50mila euro.

L’istruzione della pratica avviene in ufficio, a mezzo di un consulente, con la verifica della situazione economico-finanziaria del richiedente e la visione di tutta la documentazione fiscale.

Viene redatto un vero e proprio contratto in cui le parti si obbligano l’una ad inoltrare il denaro e l’altra a restituirlo, con annessi interessi calcolati, entro il limite temporale stabilito.

I tassi di interesse applicati ai prestiti personali si assestano intorno al 6%-7% con promozioni particolari da alcuni istituti bancari o finanziarie che desiderano attrarre nuovi clienti.

Alcuni prestiti prevedono delle garanzie aggiuntive che entrano in gioco in caso di inadempimento da parte dell’obbligato principale con la nomina ad esempio di un terzo, come il coniuge o un parente stretto, che risponde all’obbligazione assunta in subordine.

I prestiti protestati senza garante: cosa significa?

Quando si parla di protestati si intende una particolare categoria di persone che hanno emesso degli assegni bancari non provvisti della regolare copertura e, per tale ragione, hanno subito un protesto, ossia una segnalazione di carenza di credito.

Si tratta pertanto di una indicazione pubblica che mette in guardia eventuali creditori del soggetto della difficoltà nell’adempiere ai propri doveri.

Spesso però i protesti nascono non per reale mancanza di fondi ma, al contrario, per semplici malintesi del circuito bancario, soprattutto per coloro che, lavorando come liberi professionisti o commercianti, ricevono come pagamento principale il bonifico.

Esso necessita di qualche giorno per essere correttamente accredito, ecco che il ritardo viene frequentemente male interpretato.

Fortunatamente, esiste la concreta possibilità, anche per i protestati, di accedere al credito, ossia a prestiti personali, senza la necessità di indicare un garante che possa subentrare in caso di difficoltà economiche.

Si tratta di prestiti che vengono pianificati in maniera tale da offrire un’occasione anche alle persone che sono immotivatamente penalizzati e vengono predisposti da agenzie finanziarie che si occupano specificamente del settore, con grande esperienza maturata sul campo.

Per ovviare alla mancanza di garanzia si tende ad incrementare gli interessi dei prestiti che possono raggiungere anche il 10% sulla somma erogata.

La garanzia dei prestiti protestati senza garante

Il prestito, consistendo nella dazione di una determinata somma di denaro che deve essere restituita, addizionata con gli interessi, entro un dato limite di tempo indicato in contratto, in talune situazioni necessita di particolari garanzie.

Vi sono dei richiedenti che, per motivi lavorativi o di crisi economica, non sono nelle condizioni di garantire il pieno adempimento delle obbligazioni assunte.

Per questa ragione l’istituto bancario o la finanziaria corre un rischio evidente conferendo gli importi.

Un compromesso alla precarietà lavorativa e alle difficoltà oggettive è rappresentata dalla garanzia sui prestiti che viene attribuita collocando un bene come pegno in caso di inadempimento o indicando il nominativo di una persona cara che riesca materialmente ad onorare il debito.

Nel corso del tempo i prestiti personali sono cambiati notevolmente, in quanto sono radicalmente cambiate le abitudini degli italiani che desiderano ottenere del denaro liquido per realizzare dei progetti che possono anche affiancarsi a mutui preesistenti.

Le agenzie finanziarie che si occupano di prestiti personali a protestati senza garanzie costituiscono un’assoluta novità nel campo anche perchè in passato queste persone venivano totalmente estromesse dal sistema del credito, anche per cause non derivanti dal loro operato o dalla loro volontà.

Oggi, per fortuna, esistono dei prodotti finanziari che arrivano in aiuto anche dell’imprenditore in difficoltà, del commerciante che ha avuto qualche problematica, insomma per tutti coloro che non sono provvisti di pensione o di stipendio mensile costante.

Tali prodotti sono particolarmente apprezzati in quanto in molte situazioni non vi è minimamente la possibilità di disporre di una garanzia, poichè ad esempio il richiedente non è proprietario di immobili o perchè non vuole gravare un parente o il coniuge di questa responsabilità.

Il rischio di inadempimento viene affrontato dunque dalle finanziarie anche attraverso la sottoscrizione di apposite polizze assicurative che subentrano in caso di inadempimento derivante da malattia, morte, perdita del lavoro e crisi economica.

L’istruzione della pratica di finanziamento personale avviene nella massima trasparenza, valutando ogni caso concreto con la dovuta attenzione.

Come beneficiare di prestiti protestati senza garante

Il prestito personale senza garanzia viene erogato esclusivamente presso determinate agenzie finanziarie specializzate nel settore.

Generalmente, per assicurare al cliente un’assistenza approfondita e particolareggiata, l’istruzione della pratica avviene direttamente di persona presso l’ufficio, in modo che le parti possano confrontarsi sulle varie clausole da inserire.

Il protestato che richiede un prestito senza garanzia deve essere consapevole della circostanza che, prima di raggiungerlo, viene sottoposto ad indagini approfondite sulla sua persona e sulle proprie condizioni economiche.

Le indagini consistono nell’analisi delle esperienze pregresse, sia di lavoro che private, la presenza di ulteriori finanziamenti o mutui, procedure esecutive o altre criticità che devono essere chiarite nella fase iniziale.

La richiesta del prestito viene effettuata per diverse motivazioni che devono essere esposte in maniera dettagliata anche allegando i preventivi di spesa.

Ad esempio, se si intende richiedere un prestito personale per l’acquisto di mobili e arredi per la casa è consigliabile specificarlo nella domanda anche inserendo un preventivo di massima che possa essere ritenuto come una pezza giustificativa.

Le tempistiche di un prestito senza garanzia sono certamente più lunghe rispetto ad una condizione di normalità in quanto occorre fornire ai consulenti interpellati lo spazio di azione idoneo per ricostruire la situazione economico-finanziaria del soggetto che ha interesse di ricevere il prestito personale.

Infine, i costi diversi in termini di interessi che, soprattutto in taluni casi, arrivano quasi a raddoppiare gli importi, sono motivati dalla mancanza di garanzia.

In sintesi, i clienti preferiscono pagare qualcosa in più in termini di interesse al fine di beneficiare del prestito personale che diventa indispensabile per realizzare progetti familiari e obiettivi personali.

Coloro che sono interessati alla sottoscrizione di un prestito ma sono consapevoli di avere avuto in passato protesti, segnalazioni e note di demerito, possono rivolgersi con fiducia alle agenzie che erogano il servizio senza la dazione di apposite garanzie, in questo modo è possibile raggiungere l’obiettivo sperato ottenendo con sicurezza il credito necessario.

Notizie a cura di: Prestiti ai Protestati

Tags: prestiti protestati senza garante, prestiti senza garanzia,